Prime operazioni su Arch Linux

È da poco che uso archlinux, quindi per adesso mi ritengo ancora un newbie.
Arch linux appena installata ha pochissimi pacchetti preinstallati, questa è la sua vera forza, poter aver un sistema altamente personalizzato mantenendo bassissime le richieste hardware.
Per questo alcune cose, possono mancare all’inizio, ma è semplicissimo aggiungerle. 🙂

Una delle cose di cui ho subito notato la mancanza è la libreria dei codec proprietari, come gli mp3.
pacman -S codecs gstreamer0.10-bad gstreamer0.10-ugly gstreamer0.10-ffmpeg gstreamer0.10-ugly-plugins

Un’altra cosa non necessaria, ma comunque importante sopratutto per i siti internet sono i Font Microsoft.
pacman -S ttf-ms-fonts ttf-dejavu ttf-bitstream-vera

Non è installato nemmeno il pacchetto necessario per la decompressione dei file zip, senza di questo non riuscivo ad estrarre i file zip. Installiamo anche i pacchetti per i file rar.
pacman -S unzip rar unrar

Per poter usufruire dei video di YouTube è necessario installare il Flash Plugin.
pacman -S flashplugin
Se i video non dovessero funzionare ugualmente (come è successo a me) in un terminale digitate:
chmod 755 /usr/lib/mozilla
chmod 755 /usr/lib/mozilla/extensions

Inizialmente almeno a me, quando aprivo una cartella non mi si apriva Nautilus (o forse lo era, ma non era quello più completo).
Per far aprire Nautilus automaticamente, apriamo una cartella e poi: Modifica → Preferenze → TAB Comportamento → Seleziona "Aprire sempre in finestre di esplorazione".

Io inizialmente non avevo questi pacchetti, ma probabilmente dipende dai pacchetti selezionati durante l’installazione, quindi alcuni non avranno bisogno di installarli. 😉

Comunque maggiori informazioni si possono trovare cercando nel, ben fatto, Wiki di Arch Linux o nel Forum.
Wiki Internazionale di Arch Linux
Wiki Italiano di Arch Linux
Forum Italiano di Arch Linux

Annunci

5 commenti

  1. Massimiliano Torromeo said,

    febbraio 2, 2009 a 6:42 pm

    Un appunto:
    installando il pacchetto rar di fatto rende superflua l’installazione del pacchetto unrar.
    rar è l’implementazione ufficiale e proprietaria, che permette sia la compressione che la docompressione degli archiv.
    unrar invece è l’implementazione opensource che però permette solo la decompressione.

  2. Ivan said,

    febbraio 2, 2009 a 6:56 pm

    Grazie mille per la precisazione. 😉

    Quindi sarebbe meglio installare solo rar, che sebbene non sia opensource permette anche la creazione, giusto?

  3. Massimiliano Torromeo said,

    febbraio 2, 2009 a 7:32 pm

    Esattamente!
    Credo tra l’altro che il pacchetto rar non sia neanche presente nei repository ufficiali.

  4. Bl@ster said,

    aprile 26, 2009 a 9:48 pm

    Ottimo post, molto tecnico e preciso, spiega tante cose insieme 😀
    Se hai bisogno, io sono qua.

    Edit: Indirizzo rimosso

  5. Ivan said,

    aprile 28, 2009 a 6:57 pm

    Grazie mille. 🙂

    In effetti mi è servito anche a me, subito dopo aver installato Arch qualche giorno fa.

    PS: Ho rimosso l’indirizzo msn per privacy 😉 Grazie per l’indirizzo, anche se io non è che usi MSN così frequentemente. 😀


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: