Ostruzionismo Microsoft nei confronti di Linux

Aggiornamento: 4 Dicembre 2008
Hotmail. Un servizio di posta molto utilizzato dagli utenti di MSN.

Da qualche tempo, questo servizio, di proprietà della Microsoft che lo comprò tempo fa, è diventato inaccessibile, o meglio, inusabile dagli utenti Linux.

Comunque sia, dopo aver passato la schermata che ci informa di aggiornare il nostro browser, che però è già aggiornato, entriamo nella casella di Hotmail vera e propria. Dopo aver visto la nuova interfaccia grafica rinnovata, che la fa essere un pò più professionale, utilizzando un layout e grafica simili a quelli di GMail, andiamo a comporre un nuovo messaggio da inviare a qualcuno.

E qui scopriamo la vera novità di Hotmail che non ci è stata segnalata.
Infatti per gli utenti che utilizzano sistemi operativi Linux (come anche Ubuntu), sistemi non di Microsoft, è impossibile scrivere nuovi messaggi. È impossibile perché la casella di immissione del testo della mail è bloccata, mentre sono editabili quelle del destinatario e dell’oggetto, che però diventano inutili.

campo-bloccato-hotmail

Questa cosa non è giusta, infatti Microsoft, che mette degli annunci pubblicitari nella pagina e persino nelle nostre e-mail, guadagna sia dalle visite degli utenti Microsoft sia da quelli Linux, solo che gli ultimi non possono utilizzare appieno il servizio.

Come aggirare questo problema?
Una soluzione potrebbe essere quella di installare un addons per firefox che permette di cambiare un particolare valore di configurazione di firefox e così facendo far apparire Firefox un Internet Explorer, permettendo l’accesso completo alla nostra casella di posta.

Ma questo metodo si rivela un’arma a doppio taglio.
Infatti, mentre le principali statistiche danno un segno della crescita della diffusione di Linux, utilizzando questo metodo si farebbe apparire minore di quello che è in realtà questa diffusione. E così facendo, la diamo vinta alla Microsoft, che porterà queste statistiche per avvalorare la sua tesi secondo la quale Linux non è un buon sistema operativo, poiché gli utenti che lo usano diminuiscono.

Ci sono anche altri metodi.
Uno è quello di installare un altro browser, come Opera, visualizzando correttamente la pagina, ma non falsando le statistiche.
Un altro metodo è quello di installare un altro firefox, in cui faremo una modifica che ci permetterà di usufruire normalmente di Hotmail, ma non farà apparire il nostro sistema operativo come Microsoft.
Dopo averlo installato, scriviamo nella barra degli indirizzi: about:config.
Quindi fare clic su Farò attenzione, Prometto e dopo essere entrati nella pagina delle impostazioni di Firefox, cerchiamo la stringa general.useragent.vendor e modifichiamo il valore Ubuntu in Firefox, per esempio.
In questo modo, una volta riavviato Firefox potremo accedere liberamente e senza restrizioni alla pagina di Hotmail.

Aggiornamento: Da qualche giorno, Hotmail è ritornata completamente accessibile anche dagli utenti Linux. Questo è il topic del forum di Ubuntu-it che ne parla.

Fonte: Il Blog di Streetcross

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: